Ricerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Peering

Contesto e introduzione

GTT Communications, Inc. è un fornitore globale di servizi internet. I dettagli delle nostre varie offerte di servizi sono disponibili sul nostro sito web (http://gtt.vipdev.lndo.site/). Questa pagina fornisce una panoramica della politica di peering non oneroso di GTT Communications. È suddivisa in tre sezioni: Requisiti di interconnessione, Requisiti tecnici e operativi e Requisiti generali di notifica. Nel loro insieme, essi costituiscono la "Politica". GTT Communications ("GTT") continuerà a rivedere e mantenere questa Politica e si riserva il diritto di aggiornarla in qualsiasi momento.

La 1ª parte della Politica: Requisiti di interconnessione, descrive in dettaglio i requisiti che deve soddisfare una rete internet che richiede l'interconnessione non onerosa (il "Richiedente"), perché tale interconnessione non onerosa sia concessa. Ai fini della presente Politica, si intende per rete internet un sistema autonomo ("SA") singolo. La 2ª parte della Politica specifica i requisiti tecnici e operativi che devono soddisfare le reti sia del Richiedente sia di GTT per l'interconnessione. Infine, la 3ª parte contiene alcune note generali riguardanti la politica.

La presente Politica descrive le linee guida utilizzate per valutare le richieste di interconnessione non onerose sottoposte a GTT, sia tramite connessioni dedicate ("peering diretto") sia tramite scambio di traffico presso un punto di interscambio internet ("peering pubblico"). Il soddisfacimento di alcuni o di tutti i requisiti previsti non garantisce che GTT stipuli un accordo di interconnessione non onerosa con il Richiedente. GTT si riserva il diritto di stabilire, mantenere e interrompere l'interconnessione non onerosa a sua esclusiva discrezione.

1. Requisiti di interconnessione

1.1 Ambito geografico.

Il Richiedente deve gestire impianti in grado di fornire i servizi IP in un'area geografica che si sovrappone approssimativamente alla dorsale IP di GTT. Ciò equivale ad avere una presenza in otto delle dieci regioni degli Stati Uniti, in sei delle otto regioni europee o in tre delle quattro regioni dell'Asia-Pacifico, secondo lo schema seguente:

 Regioni del Nord America  Regioni europee  Regioni Asia-Pacifico
Marittime: Boston, Montréal, Toronto Regno Unito, Irlanda Giappone, Corea
Nord Est: New York, New Jersey Francia Hong Kong, Taiwan, Cina
Centrali atlantiche: Washington DC, Ashburn Spagna, Portogallo Singapore, India, Malesia
Sud Est: Atlanta, Miami Norvegia, Svezia, Danimarca Australia, Nuova Zelanda
Centro Nord: Chicago, Minneapolis Paesi Bassi, Belgio, Lussemburgo
Centrali montuose: Denver, Salt Lake City Germania, Austria, Svizzera
Centro Sud: Dallas, Houston Italia, Grecia
Nord Ovest: Seattle, Vancouver, Portland Repubblica Ceca, Polonia, Romania, Bulgaria, Slovacchia
Centrali pacifiche: San Francisco, San Jose
Sud Ovest: Los Angeles, Phoenix, Las Vegas, San Diego

Il Richiedente deve accettare di eseguire il peering in ciascuna delle regioni in cui mantiene una dorsale IP se GTT lo richiede, indipendentemente dal fatto che ciascuna regione sia pienamente conforme al requisito dell'ambito geografico.

1.2 Capacità della dorsale.

Il Richiedente deve mantenere una rete dorsale completamente ridondante, in cui la maggior parte dei collegamenti tra gli hub deve avere una capacità di almeno 400 Gb per le regioni degli Stati Uniti, 400 Gb per le regioni europee o 100 Gb per le regioni Asia-Pacifico.

1.3 Volume di traffico.

Il volume aggregato di traffico scambiato in ciascuna direzione su tutti i collegamenti di interconnessione tra il Richiedente e la rete regionale con cui desidera interconnettersi deve essere uguale o superiore a 20 Gbps di traffico per le regioni degli Stati Uniti, a 20 Gbps di traffico per le regioni europee o a 1 Gbps di traffico per le regioni dell'Asia-Pacifico, misurato in base al 95° percentile (95P) in un periodo di 7 giorni.

1.4 Rapporto di scambio del traffico.

Il rapporto tra il volume aggregato di traffico scambiato tra il Richiedente e la rete internet di GTT con cui si interconnette deve essere bilanciato e non deve superare il rapporto di 2,0:1.

1.5 Sistemi autonomi di transito.

Il Richiedente deve fornire servizi di transito a un numero minimo di reti internet a valle (sistemi autonomi) secondo il seguente schema: 1500 reti di transito uniche per l'interconnessione con la regione degli Stati Uniti di GTT, 1500 reti di transito uniche per la regione europea di GTT o 100 reti di transito uniche per la regione Asia-Pacifico di GTT.

Scopri di più su come GTT può aiutarti a sostenere la collaborazione, la mobilità e la crescita della tua azienda.

2. Requisiti tecnici e operativi

2.1. Ogni rete internet deve gestire un centro operativo di rete dotato di tutto il personale necessario, disponibile 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana, compresi i giorni di festa o altre circostanze eccezionali.

2.2. Ciascuna rete internet deve predisporre uno o più punti di contatto con la funzione di monitorare l'abuso della rete in casi di SPAM, attacchi hacker, attacchi denial of service e di altri problemi di sicurezza, mettendo a disposizione un tecnico esperto entro due ore dalla notifica del problema.

2.3. Ogni rete internet deve disporre di misure di sicurezza per contrastare gli attacchi denial of Service.

2.4. Ogni rete internet deve operare una rete completamente ridondante, in grado di gestire un'interruzione simultanea di un singolo nodo in ciascuna rete, senza che ciò pregiudichi in modo significativo le prestazioni riguardanti il traffico scambiato.

2.5. Ogni rete Internet deve stabilire e mantenere collegamenti per lo scambio del traffico sufficientemente affidabili, con capacità aggregata e geograficamente distribuiti, capaci di fornire prestazioni accettabili per entrambe le parti attraverso i collegamenti di interconnessione.

2.6. Ogni rete internet accetta che le pratiche di instradamento e le posizioni geografiche consentano a ciascuna parte di sostenere un costo di rete approssimativamente equivalente a quello dell'altra parte.

2.7. Ciascuna rete Internet deve annunciare route coerenti in tutti i punti di interconnessione, a meno che non sia stato stabilito diversamente per iscritto da entrambe le parti.

2.8. Ciascuna rete Internet accetta di annunciare solo le proprie route interne e le route dei propri clienti in transito IP. Non sono consentite altre route e, se rilevate, possono essere filtrate.

2.9. Ciascuna rete internet si impegna a scambiare tutto il traffico destinato alla rete di una parte esclusivamente attraverso i collegamenti di interconnessione stabiliti tra le parti. Qualsiasi tentativo di instradare il traffico tra le due reti attraverso reti di terzi sarà considerato un tentativo di nascondere una violazione alla politica di peering e comporterà la revisione immediata della rete, per verificarne l'adesione alla presente Politica.

2.10. Nessuna delle parti deve stabilire una route statica, un route di default o inviare in altro modo traffico all'altra parte attraverso una route che non sia stata annunciata tramite il protocollo BGP. Nessuna delle parti può alterare, vendere o fornire in altro modo a terzi gli hop successivi. Tali condotte saranno considerate una grave violazione alla presente Politica e comporteranno l'immediata risoluzione dell'accordo.

3. Note generali e sulla Politica

3.1. Entrambe le parti concordano di stipulare un Accordo reciproco di non divulgazione prima della valutazione e del collaudo del peering e un Accordo di interconnessione se la richiesta di peering viene approvata.

3.2. I requisiti previsti nella 1ª parte devono essere soddisfatti al momento della richiesta di interconnessione non onerosa a GTT e saranno monitorati per garantire la costante conformità alla presente Politica.

3.3. Tutte le richieste di interconnessione non onerose devono essere inviate a GTT via e-mail all'indirizzo [email protected]. Una rete internet può presentare una richiesta di interconnessione una volta ogni trimestre di calendario.

3.4. Quanto esposto nella presente Politica deve essere considerato solo a titolo orientativo. Il rispetto dei requisiti indicati non garantisce che GTT stabilirà una collaborazione non onerosa con il Richiedente. GTT si riserva il diritto di negare il peering al Richiedente per motivi commerciali. Eventuali diritti contrattuali derivano da un Accordo bilaterale di interconnessione, non dalla presente Politica.

3.5. Qualsiasi variazione riguardante la proprietà della rete del Richiedente può comportare una valutazione entro 30 giorni dall'acquisizione o dalla cessione. GTT si riserva il diritto di risolvere il Contratto di interconnessione se il rapporto contrattuale risulta essere in violazione della presente Politica o se è ritenuto non più valido per motivi commerciali.

3.6. GTT continuerà a monitorare lo sviluppo del settore di internet. GTT si riserva il diritto di aggiornare la presente Politica in qualsiasi momento. La versione più aggiornata della presente Politica sarà resa disponibile sul sito web dell'azienda.

Come ci valuta Gartner

Recensioni Gartner Peer Insights
4.1
48 recensioni
72%
Al 01 giugno 2022

Parla con un esperto

Ti interessa saperne di più sui prodotti e servizi GTT? Compila questo breve modulo per fissare una chiamata con uno dei nostri consulenti di vendita.

Grazie per le informazioni. Uno dei nostri consulenti di vendita ti contatterà.

Scorrere verso l'alto