Ricerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Dichiarazione sulla schiavitù moderna

La presente dichiarazione è redatta in conformità con la Sezione 54 del Modern Slavery Act 2015 ed è la dichiarazione sulla schiavitù e il traffico di esseri umani per GTT - EMEA Ltd. (insieme alle sue affiliate, "GTT" o la "Società" o "noi") per l'anno finanziario 2023 che termina il 31dicembre 2023 In GTT, ci sforziamo di mantenere i più alti standard di principi etici e di rispettare i diritti umani, Inoltre, ci impegniamo a prevenire atti di schiavitù moderna e traffico di esseri umani in relazione alle nostre operazioni commerciali, compresa la nostra catena di approvvigionamento.

Questa dichiarazione descrive le azioni specifiche intraprese da GTT per tutelarsi dalla schiavitù moderna e dalla tratta di esseri umani.

La struttura, l'attività e le catene di approvvigionamento dell'organizzazione

GTT è un fornitore di servizi di rete e di sicurezza gestiti per le organizzazioni globali. Progettiamo e forniamo soluzioni che sfruttano tecnologie avanzate per il cloud, il networking e la sicurezza. Le nostre soluzioni trovano un naturale complemento nella nostra suite di servizi professionali e team di vendita e assistenza eccezionali nei mercati locali di tutto il mondo.

Al fine di fornire i nostri servizi, stipuliamo contratti con un'ampia gamma di fornitori, tra cui vettori, produttori di apparecchiature per le telecomunicazioni, fornitori di soluzioni tecnologiche, organizzazioni di servizi professionali, specialisti di outsourcing, fornitori di ingegneria di rete e fornitori di servizi di gestione delle strutture.

Le funzioni di gestione dei fornitori di GTT stipulano contratti con i propri fornitori e venditori e svolgono attività di due diligence.

Politiche

In GTT, ci sforziamo di mantenere i più alti standard in termini di principi etici e di rispetto dei diritti umani, sia all'interno della nostra organizzazione che incoraggiando standard elevati nella nostra catena di approvvigionamento. GTT ha continuato ad adottare misure per garantire che la schiavitù moderna non si verifichi in nessuna parte dell'attività o delle catene di approvvigionamento dell'organizzazione, anche incorporando requisiti pertinenti nelle nostre politiche aziendali. GTT mantiene una Politica sulla schiavitù moderna e sui diritti umani che definisce la nostra posizione e identifica ulteriori politiche pertinenti.

Il nostro Codice di condotta per i fornitori definisce le pratiche commerciali etiche a cui i nostri fornitori devono aderire. Il Codice di condotta per i fornitori di GTT definisce gli standard minimi che ci attendiamo dai nostri fornitori e venditori, compresi quelli relativi a solide pratiche ambientali, sociali, di governance ed etiche. Incoraggiamo inoltre i fornitori a promuovere iniziative all'interno della propria catena di approvvigionamento che siano in linea con questi principi. Il nostro Codice per i fornitori, inoltre:

  • Vieta l'uso del lavoro minorile e del lavoro forzato
  • Proibisce la tratta di esseri umani e la schiavitù moderna
  • Descrive il modo in cui i fornitori dovrebbero collaborare con noi su questioni di conformità e applicazione

È nostra prassi generale incorporare il Codice di condotta per i fornitori nei nostri contratti di approvvigionamento. Inoltre, incorporiamo la conformità continua nelle nostre decisioni di approvvigionamento. Tutti i fornitori sono incoraggiati a segnalare comportamenti illegali o non etici osservati alle Risorse umane di GTT, all'Ufficio legale di GTT o a uno qualsiasi dei funzionari esecutivi di GTT.

L'Azienda gestisce inoltre una Whistleblower Helpline riservata per facilitare la divulgazione di comportamenti illegali o non etici, comprese le violazioni dei diritti umani, in un ambiente confidenziale privo di timore di ritorsioni. La linea di assistenza per gli informatori è monitorata dall'Ufficio legale ed è possibile accedervi all'indirizzo https://www.safecall.co.uk/report/.

Valutazione del rischio, monitoraggio e due diligence

Adottiamo un approccio di tolleranza zero nei confronti della schiavitù in qualsiasi forma e ci impegniamo a continuare a sviluppare le nostre pratiche per combattere la schiavitù e la tratta di esseri umani. Sebbene riteniamo che, a causa della natura di ciò che facciamo, il rischio di schiavitù nella nostra catena di approvvigionamento sia relativamente basso rispetto ad altri settori, non ci riteniamo soddisfatti di questo rischio e siamo consapevoli del fatto che abbiamo fornitori in aree geografiche che svolgono lavori per noi che potrebbero essere suscettibili allo sfruttamento delle persone.

Per tutti i nuovi fornitori, esaminiamo tutte le procedure di approvvigionamento pertinenti per affrontare il rischio di schiavitù moderna nelle attività o nelle catene di approvvigionamento dei nuovi fornitori. Per tutti i fornitori, includiamo obblighi contrattuali nei nostri documenti standard che richiedono ai fornitori di rispettare tutte le leggi applicabili, comprese le leggi sulla schiavitù moderna e sul traffico di esseri umani. GTT si aspetta che i fornitori dispongano di processi e controlli per conformarsi al Codice di condotta per i fornitori. Ove necessario, GTT può applicare il dovere di diligenza basato sulla valutazione del rischio per esaminare il proprio rapporto con i fornitori. GTT si aspetta che i fornitori forniscano informazioni complete e accurate per facilitare l'esercizio del dovere di diligenza da parte di GTT.

GTT ha effettuato e continua a effettuare revisioni per garantire che le nostre politiche di gestione del rischio siano adeguate e ci avvaliamo di consulenti esterni per input e valutazioni in merito alle nostre pratiche

Formazione sulla schiavitù moderna

Tutti i dipendenti GTT ricevono una formazione annuale su vari argomenti di conformità e sono incoraggiati a segnalare i comportamenti illegali o non etici osservati. I nostri team di approvvigionamento ricevono anche una formazione sull'approvvigionamento sostenibile e sul loro ruolo nell'interazione con i fornitori per migliorare la nostra due diligence.

Approvazione della direzione

La presente Dichiarazione sulla schiavitù moderna si riferisce all'anno finanziario conclusosi il 31 dicembre 2023 ed è stata approvata per la pubblicazione in conformità con la Sezione 54(1) del Modern Slavery Act 2015 il 26 e 2024 giugno dal consiglio di amministrazione di GTT EMEA.

Data: 26 Giugno 2024

Come ci valuta Gartner

gartner-logo.png
4.1
48 recensioni
72%
Al 01 giugno 2022

Parla con un esperto

Ti interessa saperne di più sui prodotti e servizi GTT? Compila questo breve modulo per fissare una chiamata con uno dei nostri consulenti di vendita.

Grazie per le informazioni. Uno dei nostri consulenti di vendita ti contatterà.

Scorrere verso l'alto